Diventare imprenditori agricoli, contributi sotto i 40 anni di età.

Quest’oggi informazione di servizio per tutti coloro che sono interessati ad aprire l’attività di imprenditore agricolo. L’apicoltura infatti viene comparata ad una normale attività di allevamento, per cui nel momento in cui si desidera diventare apicoltori professionisti, l’inquadramento va effettuato come imprenditore agricolo.

Con la manovra di bilancio i minori di 40 anni non ancora iscritti alla previdenza agricola possono usufruire di interessanti incentivi.

Anche trovandosi in zone non svantaggiate/montane, sarà infatti possibile usufruire di ben 3 anni di contributi pagati dallo stato (validi ai fini della maturazione pensionistica) più due anni ridotti (il quarto pagato dallo stato al 60% ed il quinto al 50%).

Per coloro che fossero interessati a saperne di più in merito al ruolo dell’imprenditore agricolo, vi rimando all’ottimo blog del Leguleio, sul quale potete trovare tantissime informazioni su varie branche del diritto e descrizione delle riforme. Vi consiglio di sfogliare gli articoli perché sono molto utili e ben strutturati:

imprenditore agricolo parte 1

imprenditore agricolo parte 2

Citando uno degli articoli:

“Per le api la disciplina si trova nella legge 313/2004.
Viene qui detto all’art. 2 che “la conduzione zootecnica delle api, denominata apicoltura, è considerata a tutti gli effetti attività agricola ai sensi dell’articolo 2135 del codice civile, anche se non correlata necessariamente alla gestione del terreno“.
Sono considerati prodotti agricoli di tale attività non solo il miele, la cera d’api, la pappa reale o gelatina reale, il polline, il propoli, il veleno d’api, ma anche le api e le api regine, nonché prodotti quali l’idromele e l’aceto di miele.
La legge in questione infine si ricollega all’art. 2135 c.c. prevedendo sia”imprenditore apistico chiunque detiene e conduce alveari ai sensi dell’articolo 2135 del codice civile“.”

Come sempre, se ti è piaciuto l’articolo e vuoi ricevere informazioni su novità e aggiornamenti del blog, clicca sul pulsante ISCRIVITI in fondo alla pagina e segui le istruzioni!

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *