Khalil Gibran – Il piacere

 

Il piacere (da Il profeta):

E ora domandatevi in cuore: “Come potremo
distinguere il buono dal cattivo nel piacere?”
Andate nei vostri campi e giardini, e imparerete
che il piacere dell’ape è raccogliere il nettare del fiore,
e che il piacere del fiore è conceder all’ape il suo nettare.
Poiché il fiore per l’ape è una fonte di vita,
l’ape per il fiore è una messaggera d’amore.
E per l’ape e per il fiore donarsi e ricevere piacere,
è a un tempo necessità ed estasi.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *